Si concludono le Giornate Internazionali del Cinema Religioso di Todi

Quaranta giorni di cinema all’insegna del sacro. Quaranta serate di capolavori,  dibattiti, condivisioni, sotto le stelle a picco sul cortile del palazzo episcopale di Todi. MediCinema, l’associazione culturale tuderte, con le Giornate Internazionali del Cinema Religioso ha organizzato, tra il 19 luglio e il 29 agosto, una kermesse che per contenuti, varietà e quantità di proposte si può ritenere senza precedenti né corrispettivi.

Anzitutto i grandi film della storia, quelli che più di altri hanno scavato nell’interiorità umana come “Persona” di Bergman e “Otto e 1/2” di Fellini, “Stalker” e “Solaris” di Tarkovskij, “La via Lattea” di Bunuel, “Decalogo I e II” di Kieslowski, “Il grande dittatore” chapliniano. Quindi gli inediti, tra cui citiamo il “Siate pronti” della coppia Anthon-Tandoi, film in anteprima nazionale dedicato alla figura di Celestino V.

 Un papa fondamentale nella vita di Jacopone, il poeta mistico di Todi per antonomasia.

Il cinema è o dovrebbe essere anche incontro, tanto più necessario in questi tempi legati alla pandemia che ci han relegati alla solitudine. Ricordiamo i più importanti, da Paolo Genovese, regista e presidente dell’Umbria Film Commission che ha inaugurato la manifestazione, al grande autore polacco Krzysztof Zanussi che ha tenuto una masterclass sul sacro nel cinema. Da un grande attore come Lino Capolicchio, a Pupi Avati  a un grandissimo regista di fama internazionale come lo statunitense Abel Ferrara che ha presentato il suo Mary e ha ricevuto, dalle mani del sindaco Antonino  Ruggiano e del direttore artistico Alberto Di Giglio, la menzione/ premio di Medicinema, cinema medicina dell’anima.

Il toccante racconto autobiografico dell’autore de “Il cattivo tenente”, con la presentazione del suo nuovo progetto su Padre Pio, ha chiuso in bellezza la quaranta giorni cinematografica.

La rassegna  sostenuta dal Comune di Todi  con Patrocinio della Diocesi Orvieto-Todi, Fondazione Ente dello Spettacolo e Umbria Film Commission.

MediCinema, un  cinema all’insegna del sacro e della spiritualità, iniziativa patrocinata dal Comune di Todi, dalla Diocesi Orvieto-Todi, da Umbria Film Commission e dalla – Fondazione Ente dello Spettacolo)

Ufficio Stampa NC Media di

Nicola Conticello & Marco Giovannone

327 142 8003- 347 037 0102

MediCinema Le Giornate Internazionali del Film Religioso: 336.863610

Alberto Di Giglio e Paolo Genovese
Alberto Di Giglio Sindaco di Todi Antonino Ruggiano e Abel Ferrara
ABEL FERRARA A MEDICINEMA
K. ZANUSSI RICEVE LA MENZIONE MEDICINEMA DA ARETEMISIA
ALBERTO DI GIGLIO direttore artistico MediCinema
PAOLO GENOVESE serata di apertura di MediCinema 2021
PUPI AVATI riceve la menzione MediCinema
Alberto Di Giglio e Paolo Genovese Alberto Di Giglio Sindaco di Todi Antonino Ruggiano e Abel Ferrara ABEL FERRARA A MEDICINEMA K. ZANUSSI RICEVE LA MENZIONE MEDICINEMA DA ARETEMISIA ALBERTO DI GIGLIO direttore artistico MediCinema PAOLO GENOVESE serata di apertura di MediCinema 2021 PUPI AVATI riceve la menzione MediCinema